fbpx
Expocook 2018, emozione e competenza: il primo giorno degli allievi Euroform
11/04/2018
Villabate, la sensazione di lavorare in un centro Benessere: ecco i nuovi laboratori Euroform
14/04/2018

Studenti Euroform al concorso Expocook “Il sapere nei sapori”: sfida all’ultimo piatto tra istituti

PALERMO. In campo si vince solo facendo squadra. Insieme, uniti, ci si supporta; ci si sostiene e ci si migliora. Passo dopo passo. E gli alunni dell’Euroform hanno dimostrato di essere una perfetta squadra.

Docenti-professionisti e personale scolastico hanno permesso tutto ciò: con passione, dedizione e soprattutto amore. Tre giorni intensi all’Expocook, il salone dedicato alle eccellenze enogastronomiche, svoltosi alla Fiera del Mediterraneo a Palermo. Tre giorni trascorsi al fianco di professionisti del settore, nel corso dei quali gli studenti del corso di Operatore della Trasformazione Agroalimentare hanno potuto stringere la mano al presidente della Federazione Italiana Cuochi, Rocco Pozzulo; a chef stellati della portata di Pino Cuttaia e Tony Lo Coco. E non solo. Hanno lavorato al fianco di professionisti: cuochi, pizzaioli, pasticceri, latte art, barman, maestri del gelato.

All’interno della manifestazione si è svolto il concorso “Il sapere nei sapori”: una sfida tra quattro piatti realizzati dagli istituti alberghieri Pietro Piazza e Giovanni Gentile e dalle scuole professionali dei mestieri Euroform e Ted.

Quattro i piatti legati alla storia della tradizione siciliana realizzati in chiave innovativa. Gli allievi della scuola professionale dei mestieri hanno gareggiato con un dolce intitolato “I Capricci di Federico II”: una mousse di ricotta di pecora con grano Russello e canditi di “cuccia”con copertura agli agrumi di Sicilia; crumble ai 5 cereali e monacocco; parfait di mandorle pizzute con bisquit senza farine, con cioccolata calda, savarin con farina di Tumminia e cassè di fragole e coulis di salsa all’amarena.

Il piatto è stato adagiato su una tavola allestita con i prodotti che richiamano il tema dei grani antichi siciliani. Agli occhi di tutti la cura e la professionalità mostrata dagli stessi alunni. Diversi tipi di pane realizzati con le farine molinate a pietra, riposti anche all’interno di gabbiette di legno. Immancabile la testa di moro e la spiga.

Giorni frenetici e intensi per gli allievi che sono stati preparati dai docenti anche sotto l’aspetto didattico. Hanno studiato la storia dei grani antichi, le tipologie di farina, le caratteristiche e i benefici. Ore e ore trascorse in laboratorio con i professionisti del settore. Il tutto esposto all’Expocook davanti a una giuria composta da chef e da un pubblico di esperti e amanti della buona cucina.

I ragazzi sono stati seguiti prima e durante tutto il percorso di preparazione al concorso dagli chef Paolo Candurra, Domenico Di Bella, Laura Picciotto e Laura Pecoraro e dai docenti Domenico Ruvituso, Jessica Lo Jacono e Carla Calascibetta. Nel corso dell’Expocook alcuni allievi hanno lavorato assieme ai pasticceri dell’accademia MAG.

“Un’esperienza che-spiega Maria Rita Muratore, responsabile Euroform Palermo-ha arricchito fortemente non solo il bagaglio professionale degli alunni della nostra scuola, ma soprattutto quello umano. Gli allievi hanno compreso il valore di fare squadra, rispettando lo spirito di competizione sportiva. Siamo orgogliosi dal lavoro svolto, dal comportamento, dalla professionalità, dall’alto impegno messo dai nostri ragazzi”.

Per tre lunghi giorni, gli studenti hanno varcato i cancelli della Fiera del Mediterraneo alle 8:30 intrattenendosi fino a chiusura. Hanno imparato tanto al fianco di professionisti non solo Euroform. Hanno sfornato le pizze al fianco del maestro pizzaiolo Giuseppe Sansone del Mulino Sansone nello stand delle Latterie Provenzano.

 

 

Condividi su: