fbpx
Generazioni a confronto, ad Euroform “Non si smette mai di imparare”
27/04/2018
“Ready for my future job”, il progetto che racconta ai ragazzi e alle loro famiglie il percorso formativo di Euroform
27/04/2018

La scuola Euroform diffonde tra gli studenti “Il gusto di leggere”

SAN CATALDO. La scuola professionale dei mestieri Euroform diffonde “Il gusto di leggere”tra i suoi studenti. E lo fai in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

“Un bambino che legge sarà un adulto che pensa”. Una frase che esprime al meglio l’impegno della Scuola Professionale dei Mestieri Euroform nel diffondere il piacere della lettura. Un impegno che ha visto protagonisti  gli allievi Euroform della sede di San Cataldo.

La manifestazione, nata dalla sinergia tra scuola, Comune di San Cataldo, nelle persone del Sindaco, Giampiero Modaffari, e dell’assessore alla Cultura e all’Istruzione, Maria Concetta Naro, del presidente della Commissione alla Cultura e le associazioni del territorio, Marianna Guttilla.

Due giornate all’insegna del divertimento ma sopratutto altamente formative, nel corso delle quali lo scenario della Villa Comunale si è trasformato in un grande laboratorio creativo e culturale.


Diverse attività hanno stimolato la curiosità dei ragazzi: dalle tavolette in braille realizzate insieme ai volontari dell’Unione Italiana Ciechi ai flash book mob per stimolare la lettura in compagnia fino alle interpretazioni delle favole della tradizione classica. Quest’ultime hanno avuto come obiettivo quello di far emergere messaggi positivi, come il No al bullismo e il Si all’integrazione.

Nel mondo delle “Fiabe per Crescere” non poteva mancare il trucco artistico realizzato dai ragazzi dell’Euroform del corso di Operatore del Benessere.


Leggere aiuta a crescere, a formarsi e ad esprimersi meglio. Per concludere in dolcezza, gli allievi del corso di Operatore della Trasformazione Agroalimentare hanno realizzato una mega torta a forma di libro per confermato”Il gusto di leggere”.

Silvia La Rosa

Condividi su: